Pubblicato da: valeriobarrale | 25 agosto 2010

I Giovani UDC Sicilia dicono SI a FAMIGLIA CRISTIANA e NO alla “FAMIGLIA BERLUSCONI”

Il Coordinamento Regionale dei Giovani UDC Sicilia esprime indignazione e preoccupazione per le pesanti aggressioni verbali che il Pdl ha indirizzato ad un editoriale di Famiglia Cristiana firmato da Beppe del Colle secondo il quale “Berlusconi ha confermato chiaramente che nel cammino verso le elezioni non si farà incantare dai formalismi costituzionali evidenziando come in Italia comandi solo lui cercando di distruggere tutto ciò che in qualche modo costituisca un fastidioso intralcio al proprio cammino politico”.

“Siamo seriamente preoccupati – afferma il Coordinatore Regionale Giovani UDC Sicilia Valerio Barrale – sia perché la reazione del Pdl, attraverso illustre personalità espressione diretta del Cavaliere, conferma la reale esistenza del “metodo Boffo” in cui si sostanzia la principale regola del berlusconismo che prevede la distruzione di chi dissente, ma soprattutto perché conferma il chiaro tentativo dell’attuale governo di manipolare l’attività giornalistica della stampa attuando una sorta di preselezione tra materiale editoriale “gradito” da diffondere e materiale editoriale “non gradito” da censurare in quanto aprioristicamente fazioso e di parte”.

“Naturalmente – incalza Barrale – prendiamo le distanze da alcune pesanti dichiarazioni di deputati del Pdl che parlano di “critiche di pornografia politica riferendosi all’editoriale in esame ( Francesco Giro); “di violenza sconcertante” ( Mariastella Gelmini); “di giornale comunista”( Gianfranco Rotondi) dal momento che, da giovani politici, non ci riconosciamo nel lessico politico utilizzato auspicando che nel possibile scontro politico si realizzi un’ atteggiamento sempre e comunque moderato  e costruttivo che si basi sul rispetto della persona e sul buon senso”.

“Oltre a condividere nel merito l’editoriale – concludono i Giovani UDC Sicilia – soprattutto con specifico riferimento ai noti comportamenti del “Premier” di sfregio alle istituzioni democratiche ( Parlamento, Magistratura, Capo dello Stato, Consulta) invitiamo la maggioranza ad occuparsi concretamente dei problemi del paese piuttosto che improvvisarsi “crociati del signore feudale” esprimendo la nostra solidarietà alla redazione di Famiglia Cristiana”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: